“Si lamentano tutti di come sei diventato, ma nessuno ha il coraggio di chiedersi perché sei così.”Michela,16.

unfreddoinverno:

corpicollisi:

"Perdersi.
Ritrovarsi.
Non riconoscersi.”

Esco di scuola e c’è questo.

ma ah.

Anonimo asked: Sei mai andato oltre il bacio?

datemileistruzionipervivere:

tossico-come-amianto:

Si, l’ho fatta sorridere.

non smetterò di rebloggare.

jazzysifuentes:

(2) Facebook en We Heart It.

cenedobbiamoandareviatutti:

baciamiepoiportamiaballare:

Ciao Cri, ti scrivo qui tanto so che non potrai mai leggere tutto ciò, tanto sul tuo blog non ci entri da tempo perché parlava di noi.
Non so esattamente perché ti sto scrivendo questo, qualcosa che non leggerai, ma ci sono momenti in cui hai semplicemente voglia di scrivere e chissà in un qualche modo potrebbe arrivarti.
Ero sicura che non mi saresti mancato mai, perché tu eri sempre li per me, sempre al mio fianco, sempre pronto a stringermi e proteggermi anche quando eravamo lontani fisicamente. Perché ti sentivo proprio li vicino a me.
Invece beh, indovina? Mi manchi. Mi manchi più di tutto, come quando non riesci più a respirare, ed è proprio così che mi sento adesso che non ci sei.
Mi manca parlarti, mi mancano i nostri discorsi infiniti sulle tematiche più stupide e anche quelle incredibilmente serie, mi manca poterti raccontare la mia giornata e vederti alla fine di essa, mi manca abbracciarti, sentirmi protetta e al riparo da ogni male, mi manca stringerti e sentire i battiti del nostro cuore fondersi in un suono unisono.
Mi manca la tua bocca, i tuoi baci, la curva del tuo sorriso, i nostri sorrisi. Avanti, come si poteva non sorridere con te?
Mi mancano le nostre cavolate, fare gli scemi sul letto, a prenderci a botte (tanto vincevo sempre io), mi manca darti fastidio, buttarmi su di te e baciarti fino a quando non mi perdonavi per una mia qualsiasi cazzata, mi manca anche mandarti a fanculo, per poi venirti a riprendere subito dopo o perché no, venirci con te.
Mi manca mangiare schifezze con te, sgarrare con la mia dieta solo per farti felice e renderti sereno, mi manca sporcarti di gelato o di cioccolata Milka (la tua preferita,si).
Mi mancano i nostri pranzi a casa mia, mi mancano le passeggiate per il centro commerciale con tutti gli occhi impiantati su di noi, mi han detto tante volte che facevamo invidia e che avrebbero voluto un amore come il nostro.
Inutile continuare a dire cosa mi manca di noi, sarebbe più appropriato dire che mi manca ogni singolo istante passato con te.
E chissà, forse non è solo tempo per noi, forse un giorno torneremo. Forse torneremo ad essere felici insieme, come una volta.
Tu mi trovi qui Cri, anche se non lo sai io ti aspetto.
Mi hanno insegnato che se è vero amore e se hai pazienza con esso, torna e se torna, resta. E io voglio crederci.
Io ti aspetto, nonostante le parole inutili della gente che non sa, non sa cosa voglia dire perdere un amore così grande, così intenso, senza un motivo specifico.
Non sanno cosa voglia dire ricominciare una schifosa vita senza te, dopo tanto tempo.
Un inverno senza te non posso pensarlo, perciò affrettati a tornare eh.
Ti amo, tantissimo come la prima volta.
Sono ancora io, siamo ancora noi.
La tua piccolina.

Troppo belli ..

conidemonidentroagliocchi:

Pure un’ora.

©